IMG_0347 2

Maria Letizia Borgia, nata nel 1965, è da sempre impegnata nello studio delle dinamiche umane prima come Dirigente Sindacale e Formatrice (all’interno del Sindacato), Consulente per Aziende ed esperta di internazionalizzazione poi.

 

Esperta di comunicazione nelle 5 Dimensioni  (DENTRO -DENTRO/DENTRO -FUORI/DA ME AGLI ALTRI/DAGLI ALTRI A ME/DA SOPRA A SOTTO) materie estratte dalle scoperte di MLBsystem™ALGORITMO ANTICRISI di cui è ideatrice e creatrice.

MLBsystem Methodic Logic Bargain ALGORITMO ANTICRISI è un SISTEMA MATEMATICO di MISURAZIONI ed un METODO di LAVORO. Si muove nell’ambito della gestione delle attività lavorative, sociali e personali realizzate sia dai singoli che dai gruppi. MLBsystem™ è finalizzato alla ottimizzazione di ogni tipo di risorsa a partire dal TEMPO (fulcro del sistema), della FORZA di VOLONTA’ (prodotta dal motore motivazionale, tra le principali scoperte fatte) e di ogni altra risorsa utilizzata per agire (emozioni, attenzione, spazio, risorse in genere).

Per la sua struttura molto tecnica, può conseguentemente essere applicato anche come integrazione in percorsi di formazione già esistenti.

Grazie alle scoperte fatte durante i 20 anni di ricerca, ha dedicato il suo tempo ad approfondire le dinamiche del comportamento del singolo e del gruppo, fino a generare anche format per utilizzo sociale (oltre che ai fini aziendali) finalizzati alla prevenzione delle alterazioni del comportamento.

Tra le tante cose scritte e predisposte per dispiegare ed insegnare le scoperte fatte, si collocano:

IL VIAGGIO DI PENELOPE (pubblicato nel 2005), una intervista inedita nella quale  Penelope racconta, attraverso la metafora dell’Odissea, il funzionamento delle dinamiche interne ed esterne umane.

Mata, la matita parlante (progetto destinato alle nuove generazioni), fumetto che si colloca nella rubrica Mata & il buon amore sulla testa http://www.cinquecolonne.it

LE FIABE del NON C’è ANCORA, progetto che vede Mata protagonista, la quale raccogliendo tutte le scoperte fatte in 20 anni per la realizzazione del sistema matematico, ne fa uno scrigno “semplificato”per lasciare una traccia di orientamento affinché si divenga adulti consapevoli, per sé stessi e per i bambini che dovranno crescere.