L’ANNEBBIAMENTO nasce quando si subiscono interferenze da parte di cammini altrui e non siamo più sui nostri passi/obiettivi. A causa di aspettative, doveri, condizionamenti, schemi, bisogni non vissuti, stiamo cercando di percorrere cammini stabiliti da altri .

E’ possibile misurare il grado di ANNEBBIAMENTO.

Possiamo riconoscere il livello (o misura) del nostro annebbiamento mettendo attenzione su alcuni nostri comportamenti.

In funzione di queste MISURE , misurazione grado annebbiamento.pngsaremo in grado di comprendere se siamo ancora nella possibilità di 

 

 

AUTO GOVERNO

NON GOVERNO

DIPENDENZA 

dalla volontà altrui

 

L’annebbiamento si governa

Rimettendo la propria vita nelle proprie mani.

E’ sufficiente iniziare dalla “piccole” cose, da quelle che fino ad ora sono state  ritenute meno importanti. Occorre pensarlo come un vero e proprio allenamento.

Alcuni esempi: ripartire dai gusti del cibo, dall’abbigliamento da indossare, da film che si desidera guardare.

Alla base ci sono BISOGNI (molti) non vissuti.

Che noi dividiamo in tre macro sfere umane:  IO HO IO SONO IO SENTO

i tre serbatoi mlbsystem

 

In base alle REAZIONI, si può riconoscere quale di essi è il più vuoto o troppo pieno.

Correzione e compensazione

Ogni reazione ha necessità di un’azione  che la porti a diminuire l’intensità al fine di poterne governare la forza ed utilizzarla per costruire anziché distruggere .

Per poter correggere e compensare un qualsiasi ANNEBBIAMENTO, occorre

CONNESSIONE.

cosa si intende per CONNESSIONE.

Si definisce “connessione” tutto ciò che ci mette in una corretta COMUNICAZIONE con noi stessi e con l’esterno di noi.

Dietro ad ogni atto comunicativo c’è UN BISOGNO.

Attraverso una giusta connessione, si ha la possibilità di trovare le soluzioni e le risposte a bisogni e  desideri.

Soprattutto si ha la possibilità di riconoscere se, questi bisogni che vengono percepiti sono davvero le nostre necessità o,  sono invece indotte dall’esterno.

Quando la connessione è reale, il bisogno si manifesta sotto forma di URGENZA, ovvero sarà il più “forte” che emergerà e con questo sintomo  riconosceremo che è nostro.

Per essere certi che il bisogno/urgenza è proprio una nostra necessità, possiamo usare alcune accortezze:

  • fare un check 
  • riconoscere nel bisogno le nostre priorità
  • tornare alla nostra idea originale e vedere se la siamo realizzando o ci siamo spostati 

Proveremo dunque ATTRAZIONE verso ciò che conterrà la risposta alle nostre necessità.

a cosa serve l’ ATTRAZIONE.

E’ tra le REAZIONI RICORRENTI, quella che, dopo la rabbia, ha la maggior forza. 

Attraverso questa reazione riusciamo a superare ostacoli altrimenti insormontabili per ritornare  nel nostro percorso originale, i nostri sogni, le nostre idee, ciò che corrisponde alla nostra identità.

E’ molto faticosa, poiché di solito, interviene, quando tra il nostro percorso originale e quello che stiamo percorrendo, c’è uno scostamento di circa il 30%.

Per recuperare questa distanza, come fosse una forza motrice esterna, interviene la REAZIONE attrazione  che riporta una giusta tensione del “motore Motivazione”. 

Quando l’energia ritorna e ci  si sente pronti per ripartire, è bene chiedersi:

  • gli obiettivi corrispondono a me?
  • SI = procedo
  • NO = torno indietro e rivedo l’IDEA INIZIALE

Se sono stati fatti i passi giusti, ci si troverà nella CORRISPONDENZA giusta Attrazione che conduce ad attrarre a sé le collaborazioni costruttive, ovvero quelle che non hanno lo scopo di soddisfare i bisogni reciproci.

Partnership ed alleanze che si trovano per completamento reciproco al fine di realizzare un progetto comune.

Questo può accadere solo quando, in modo autonomo, siamo capaci di soddisfare i nostri bisogni e desideri avendo obiettivi chiari perseguiti con una buona pianificazione.

 

scoperte e contenuti di proprietà MLBsystem™, ALGORITMO ANTICRISI, 

SISTEMA DI ANALISI e  METODO di LAVORO, un metodo di gestione delle attività lavorative, sociali e personali realizzate sia dai singoli che dai gruppi  e può conseguentemente essere  applicato anche in percorsi  di formazione permanente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...