le sette aree di responsabilità

(a cura di Maria Letizia Borgia proprietà riservata)
  • IL GRADO DI ORGANIZZAZIONE
  • IL GRADO E LA MODALITA’ DI APPRENDIMENTO e progettualità
  • IL GRADO DI FLESSIBILITA’ e PREDISPOSIZIONE davanti ai nuovi eventi e il “lungo termine”
  • LA CAPACITA’ di MANTENIMENTO DEGLI IMPEGNI NEL TEMPO (affidabilità)
  • LA DURATA DELLA SUA MOTIVAZIONE NEL TEMPO
  • LA REATTIVITA’ (e relativo governo delle reazioni) nella relazione lavorativa, analisi del rischio
  • LA CAPACITA’ di organizzare le informazioni in emissione e in ricezione (gestione dell’esternazione di sé)

Nella lunga ricerca, oltre ad altre numerose scoperte, questa più di tutte ha riguardato in modo specifico l’ambito della COMUNICAZIONE EFFICACE. (di cui parleremo nei prossimi articoli).

Se la scoperta dei TRE SERBATOI O CONTENITORI è stata fondamentale per comprendere il funzionamento del MOTORE MOTIVAZIONALE (vedi articolo SCOPERTE SALIENTI. Il Motore Motivazionale) ed ha spiegato matematicamente la logica del BISOGNO, quella riguardante le SETTE AREE di RESPONSABILITÀ ha spiegato, sempre in modo matematico, la logica della COMUNICAZIONE identificando in essa la CAUSA PRINCIPALE DEL CONFLITTO.

Prendiamo come esempio l’organizzazione di una comune azienda.

In ogni comune azienda esistono, espliciti e non, SETTE SETTORI di decisione e responsabilità. I più comuni, conosciuti da tutti sono:

  • il Settore che gestisce l’economia,
  • il Settore che gestisce gli acquisti,
  • il Settore che gestisce le Vendite, qualsiasi sia il Core Business e qualsiasi sia il settore commerciale di riferimento.

Se immaginiamo l’azienda come un ESSERE UMANO, questi Settori sarebbero esattamente identici ai SETTE SISTEMI fisici e sottili.

in modo esattamente corrispondente, troviamo le stesse AREE nell’AZIENDA,semplicemente ne dobbiamo trovare i termini corrispondenti.

le sette aree

Ogni azienda ha un cuore (core business), ha arti (il commerciale), ha un intestino (ciclo produttivo), ha sistema respiratorio (warning e risk management), ha uno scheletro (organigramma) ha un cervello (compagine sociale) ha un sistema nervoso (Amministratore e sistema logistico) ecc….. ( ework.CORSO PIANIFICARE E GESTIRE).

È evidente che, se tra questi settori non ci fosse una connessione o comunicazione, l’ESSERE VIVENTE sarebbe destinato ad una veloce estinzione e avvizzimento.

La COMUNICAZIONE permette l’apporto di ossigeno e di nutrimento tra tutti i settori attraverso la circolazione sanguigna e linfatica.

L’interruzione darebbe vita a serie e incurabili malattie che nel business di chiamerebbero FALLIMENTO.

Ma prima di arrivare alla fine inesorabile per estinzione (o fallimento) avverrebbe una unica inevitabile REAZIONE, la RIBELLIONE conosciuta comunemente come CONFLITTO.

Se l’ossigeno fossero le idee per lo sviluppo e il nutrimento fosse il denaro/contatti, sarebbe evidente come, prima di morire, ogni parte o settore lotterebbe per averne.

Ogni organo/sistema/essere vivente (micro o macro) si muove per ottenere la soddisfazione di un bisogno al fine di mantenere il proprio equilibrio. Quindi per questo stesso principio, prima di arrendersi al fallimento o “morte” lotterebbe fino allo stremo delle sue forze senza più tenere conto dell’equilibrio complessivo o del fine ultimo collettivo.

le aree e il comportamento.png

Deduciamo da questo, in modo logico anche se non semplicistico, che la COMUNICAZIONE è lo strumento di gestione unico ed insostituibile.

E i SETTE SETTORI ne sono unici RESPONSABILI.

Se proseguiamo il parallelismo e ribaltiamo l’esempio, possiamo vedere come l’ESSERE UMANO sia simile ad una azienda. Ogni settore è un suo sistema vitale. Imparare a governarlo e gestirlo attraverso una COMUNICAZIONE EFFICACE, lo renderà un essere armonico capace di generare armonia reale.

Su queste “semplici”osservazioni, si basano tutti gli strumenti tecnologici estratti dal sistema MLBsystem™.

Dal grado organizzativo di ogni singola AREA (AZIENDALE e PERSONALE) e dall’ordine di criticità, di educabilità e proattività, si evince il comportamento dell’essere umano così come l’ANDAMENTO DI UNA STRUTTURA AZIENDALE , GRUPPO DI LAVORO, ASSOCIAZIONI, rispetto agli obiettivi possibili per le  potenzialità e caratteristiche reali. Così come si può prevedere il NON raggiungimento degli obiettivi  poiché troppo distanti o diversi dalle potenzialità e caratteristiche del singolo e del singolo nel gruppo.

Dal grado di comunicazione ed organizzazione interna, si evince il grado di comunicazione ed organizzazione verso l’esterno e quindi nella RELAZIONE CON GLI ALTRI. (etell e CORSO IL GIOCO DEGLI SPECCHI).

Analizzare un’azienda, su queste basi, diventa SEMPLICE e LOGICO.

La strutturazione dei SETTE SETTORI(AREE/DIPARTIMENTI, determinano il grado di organizzazione in mancante, carente, esistente. Grado che ne determina affidabilità, durata, serietà, potenziale produttivo.

Consapevoli che il settore/area/dipartimento COMUNICAZIONE, fatto 100 il valore dell’incidenza di tutte e sette i settori/aree/dipartimenti, pesa in termini di importanza, il 50%, cosa che vedremo meglio nei prossimi articoli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...