A cura di Maria Letizia Borgia (proprietà riservata)

Osservando il mondo e i suoi movimenti attraverso gli occhi di una logica più ampia, ci sono saltati all’occhio dei collegamenti apparentemente invisibili che invece sono molto evidenti. Tra gli eventi, le persone, i luoghi le epoche ci sono connessioni, logiche, movimenti progressivi effetti balistici di causa effetto. Senza dover andare per forza ad attingere in filosofie che spesso contrastano con i nostri credo religiosi, è sufficiente studiare la storia senza giudizio ma con occhio da ricercatore e scienziato e guardare i luoghi ed i popoli per ciò che sono al di là della loro appartenenza politica e religiosa. Non è nascosto il fatto che coesistano contemporaneamente nella stessa epoca storica, più periodi evolutivi e che le persone se pure nello stesso anno di calendario, vivano diverse esperienze spazio/temporali se si spostano da un luogo ad un altro. Si può andare infatti da un contesto ultra tecnologico dove tutto fa pensare ad un film di fantascienza ad un contesto oscurantistico che fa ricordare momenti simili al medioevo o ad epoche addirittura primordiali.

Questo dato apparentemente banale, è invece quello che, dopo aver raccolto numerose informazioni inerenti al punto di partenza ovvero la ricerca della causa del conflitto, ed avere trovato la sua causa meglio spiegata nei trattati relativi allo sviluppo del sistema MLBsystem, ci ha obbligati ad aprire gli orizzonti e guardare non più il contesto in cui vivevamo come possibile palestra di lavoro, bensì il mondo come un grande DISEGNO nel qual ogni presenza, nessuna esclusa, avesse un posto, una casella, una funzione comprese le aree geografiche. Un enorme macro “gioco di ruolo” nel quale spostandosi da una “casella” ad un’altra si potessero fare esperienze di carattere evolutivo senza dovere ricorrere necessariamente alla teoria della reincarnazione o metempsicosi che non escludiamo a priori ma che non abbiamo interesse a sostenere lasciando questo aspetto a veri esperti dell’argomento così come faremo per molti altri come la psicologia o medicina. Tutti temi che purtroppo si toccano quando si parla di esseri umani.

Noi ci siamo limitati a cercare le “regole del gioco”, la logica ordinatrice che ha mosso, muove e muoverà questi movimenti, connessioni, esperienze evolutive cecando il perché delle azioni e non il “colpevole” di esse.

Grazie a questo punto di vista abbiamo scoperto molte novità alla base di quello che oggi è chiamato l’ALGORTIMO ANTICRISI. Un sistema matematico che attraverso l’osservazione di numerosi casi ci ha dato la possibilità di constatare come alcuni dati siano comuni a tutti gli esseri umani, altri per età, altri per area geografica di nascita e/o di domicilio.

Nulla si muove a caso, c’è un principio ordinatore che fa muovere ogni esistenza ed assegna un COMPITO ed una CASELLA attribuendoli attraverso i TALENTI a causa delle criticità che hanno impedito l’evoluzione nelle fasi precedenti.

Una sorta di enorme “gioco dell’oca” nel quale ogni esistenza è il giocatore più o meno attivo, che si muove nel mondo su fasi stabilite.

Il principio ordinatore è rappresentato proprio da queste FASI, una sequenza che se osservata fa arrivare all’ottenimento, viceversa può dar vita ad intralci (imprevisti), conflitto (fuori casella), non realizzazione (ostinazione), perdita di tempo (passaggi saltati).

Questa regola del gioco può essere applicato nel MACRO cosmo, così come in goni micro cosmo fino ad arrivare all’essere umano osservato allo stesso modo.

Per semplicità di linguaggio prenderemo ad esempio l’anatomia umana per far vedere i parallelismi dai quali siamo partiti per poi dimostrare in modo matematico quanto affermato fino qui.

Un essere umano è composto da SISTEMI: digestivo, respiratorio, nervoso, sessuale, circolatorio ecc….

Dentro ad ognuno di questi sistemi si trovano gli organi corrispondenti, ognuno con la propria funzione e compito.

Ognuno di questi organi è costituito da cellule che ne formano contenuto e forma.

Se prendiamo questa visione e la ribaltiamo in ogni SISTEMA ORGANIZZATO, nessuno escluso (aziende, stati, organizzazioni di ogni genere, squadre sportive, partiti politici, movimenti) ogni contesto nel quale vi siamo più di DUE PERSONE che si muovono verso lo stesso scopo/obiettivo, vedremo dove si trovano:

  • I SISTEMI
  • GLI ORGANI corrispondenti
  • Lo stato delle cellule che li costituiscono

In questo “semplice” modo si può procedere ad effettuare una DIAGNOSI analitica oggettiva di qualsiasi contesto nel quale vi siano persone, utilizzando quello che oggi è stato totalmente ingegnerizzato e reso matematico.

3 pensieri riguardo “LA VISIONE FILOSOFICA, noi vediamo il mondo così.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...